Cucina viaggi e dimostrazioni da: www.cucinainsimpatia.com

Friday, April 21, 2006

Pollo alle mandorle


della mia amica Bibi:
...ed è venuto discretamente!

ho sbollentato 100 gr di mandorle, le ho spellate e tostate in una padella antiaderente, ho aggiunto il pollo a pezzetti (che avevo messo a marinare in frigo con qualche cucchiaio di marsala, salsa di soia e un cucchiaino di zucchero) e fatto rosolare aggiungendo un cucchiaio di maizena (o farina, o fecola) per addensare.
Ho aggiunto dell'altro marsala e salsa di soia fino a raggiungere consistenza, colore e sapore del sughetto adeguato alle mie esigenze
Non ho messo sale perchè la soia era già abbastanza salata...
Semplicissimo e buono

Thursday, April 20, 2006

Semifreddo ai frutti rossi




questo e' buonissimo davvero.

4,5 dl di panna
100gr. di zucchero a velo
biscotti secchi circa 50grammi
1 stecca di vaniglia
ribes rosso o more o lamponi o fragole 150gr
zucchero semolato
1 albume

sbriciolare i biscotti secchi e mescolarli con i semi di vaniglia, tolti dal bacello.
Montare la panna ben soda con lo zucchero a velo e dividerla in parti uguali in due recipienti (precedentemente raffreddati in frigo)
Incorporare in una delle due parti di panna i biscotti sbriciolati.

rivestire di pellicola per alimenti il fondo di uno stampo per plumcake e ricoprirlo con meta' del composto di panna e biscotti.
Mettere in freezer a rassodare per 10m.

Lavare e mondare il ribes o la frutta prescelta e frullare tenendone da parte qualcuno per la decorazione.
Incorporare la purea di frutta nella panna rimasta e formare con il composto cosi' ottenuto un secondo strato all'interno dello stampo, completare con la panna mista ai biscotti livellando bene la superficie con una spatola, mettere in freezer per almeno 3 ore

Prima di servire sbattere leggermente l'albume e immergervi la frutta lasciata da parte per la decorazione sgocciolare bene e passarli nello zucchero semolato per ottenere un effetto di frutta brinata.

E' buonisssimo.
Questa esecuzione e' di Maria

Saturday, April 15, 2006

Buona Pasqua


queste uova sono state fatte e decorate dal mio insegnante di pasticceria Angelo Principe.

Fiore di patate con asparagi, calamari e gamberi


La ricetta e' dello chef Fulvio Raffanini:

per 6 persone

gr. 400 di calamari puliti
gr. 300 gamberi puliti
nr. 3 patate medie bollite con la buccia e raffreddate
nr. 10 punte di asparagi tagliate fini alla lama
insalatine novelle
peperone rosso a daducci
olio extrav.
erba cipollina
sale, pepe, paprika dolce
succo di limone - zafferano

Rosolare i calamari in una padella ben calda con poco olio, aggiungere i gamberi tagliati nella loro lunghezza a metà (così, quand'è cotto sembra quasi un fiore - vedi foto), terminare la cottura (molto breve), via dal fuoco coprendoli, salare e pepare.
Disporre sui piatti le patate affettate a fiore e conpargere con lamelle di asparago.
Disporre al centro del fiore i calamari e i gamberi, condire con olio, sale, pepe, succo di limone e zafferano. Terminare con daducci di peperone rosso ed erba cipollina tritata, una spruzzata di pepe.

Questo piatto è veramente semplice ma molto coreografico!

Stufi del solito pancarre'?



siete stanchi del pancarre' del super?
allora provate questo:(ricetta di Marisa)

500 g di farina 00
1 cucchiaino di sale
25 g di lievito di birra
250 g di latte tiepido
30 g di burro
Mescolate 500 g di farina con il lievito sciolto in metà del latte indicato e tiepido. Unite un pizzico di sale e il burro a pezzetti, impastando con il resto del latte. Lavorate energicamente per 10 minuti, formate una palla, fate un incisione a croce, coprite con della pellicola e lasciate lievitare in un luogo tiepido per 2 ore circa.

Imburrate uno stampo da pum-cake, della capacità di 1 litro circa, riprendete la pasta lievitata, lavoratela nuovamente e dategli una forma a salsicciotto. Sistematela all'interno dello stampo e fate lievitare fino a che questa non fuoriesca.

Praticate con un coltello affilato un'incisione per tutta la lunghezza e infornate a 200° per 40-45 minuti. Sformate il pane tiepido e lasciate raffreddare prima di consumarlo.

lo stampo l'ho comprato alla Rinascente di viale certosa e' uno stampo per pancarre' cosi' e' scritto, l'anno scorso vi e' stata una specie di promozione (non per i prezzi) di stampi adatti alla panificazione

l'esecuzione e la foto sono di Elastiga

Sapete fare una buona crostata?




quante volte ci siamo detti:
facciamo una torta?
siiiii cosaaa?
una crostata alla frutta...mmmhhh ottima idea!!!!!!!
E la ricetta?
cerchiamola su internet...mumble mumble....metti la parola crostata su sangoogle e ti si apre un mondo....ma che mondo?
quale sara' la ricetta giusta, quella azzeccata, quella che al primo colpo riesce bella come il sole la nostra crostata....

difficile a dirsi e difficile a farsi soprattutto.....
mi aiutate?

intanto vi do' la ricetta della frolla con la fecola:
200gr. di farina (e' stata utilizzata quella doppio zero del mulino spadoni)
100gr. di fecola (la frolla con la fecola e'una bonta' celestiale )
170gr. di zucchero
150gr. di burro
4 tuorli
1 limone
3 cucchiaini di lievito
un pizzichino di sale

Prima di tutto si setaccia la farina con la fecola e il pizzico di sale, poi si inizia ad impastare e si agg, i tuorli, aggiungere il burro ammorbidito (lasciato per un po' a temperatura ambiente) lo zucchero, la scorza del limone grattata e il succo di mezzo limone.
Una volta formata la pallozza di mette in frigo a riposare, avvolta in pellicola trasparente

Togliete dal frigo e sigillate bene una tortiera con questa frolla bucherellate la superficie e da qui dipende tutto dalla vostra fantasia:
potete farcirla con marmellata
con crema pasticcera
con crema cioccolato
con crema limone
insomma il guscio di frolla e' solo un contenitore il resto lo fa la vostra fantasia

Wednesday, April 05, 2006

Torta alta nel microonde funzione crisp



e teglia adatta alla cottura crisp per dolci:
280gr. di farina
30gr. di fecola
5 uova
3 cucchiaini di lievito
4 pizzichi di sale
200gr. di burro morbido a pomata
180gr. di zucchero
1 bicchierino di liquore Strega, io non l'avevo ed ho messo un bicchierino di Grand Marnier.
cubetti di frutta candita, io ho messo pezzi di cedro comprati al mercato, candito naturalmente
30gr. di uvetta, non l'avevo non l'ho messa
sopra la torta mandorle a filetti e zucchero a velo

ho montato il burro a pomata con lo zucchero sino a quando e' diventato un composto soffice e spumoso, deve diventare come un impasto pannoso, quindi non stancarsi mai di montare questi due ingredienti, ne vale la buona riuscita della torta.
Ho aggiunto il Grand Marnier delicatamente e poi piano piano un uovo alla volta, facendo incorporare sempre prima di agg. l'altro.
ho setacciato le farine sul composto piano piano mescolando sempre, con una frusta dal basso verso l'alto ed infine ho agg. il cedro candito.
ho amalgamanto bene con delicatezza, ho messo nella tortiera crisp imburrata ed infarinata e i tempi di cottura sono quelli che ho postato sopra.

Volendo farla nel forno tradizionale forno a 170° per 50m